16 Febbraio 2019

Fc Ponsacco 1920, De Carlo para un rigore ma non basta. Battuta d'arresto a Gavorrano



Gavorrano, domenica 10 febbraio 2019 – Una, due, tre, quattro volte. Nulla da fare, proprio il signor Monaco di Termoli, il fischietto molisano che ha diretto la gara con il Gavorrano, non ha potuto o voluto sentire le urla che arrivavano dalla panchina rossoblù per chiedere una sostituzione dopo l’espulsione di Tazzer. Mossa necessaria per assestare la difesa dopo l’espulsione del terzino destro rossoblù e che la terna ha consentito solo dopo il vantaggio dei maremmani, quando ormai l’inerzia della partita era cambiata. E’ fra il 1’ e il 5’ della ripresa, infatti, che la gara cambia direzione: subito in apertura Tazzer atterra in area Lamioni, l’arbitro indica il dischetto ma dagli undici metri De Carlo è miracoloso e vola deviando in angolo. Dalla panchina si sbracciano ma Monaco non vede e non sente. Allora il portiere rossoblù si supera ancora e respinge a lato una prima sassata di Costanzo. Mister Colombini e i suoi collaboratori urlano ancora per richiamare l’attenzione della terna perché i rossoblù devono necessariamente inserire un difensore e riassetstare il pacchetto arretrato, ma non c’è nulla da fare: Lamioni calcia dalla bandierina e pesca Costanzo al limite dell’area di rigore per la voleé che alla fine deciderà la sfida.
Ci sono voluti quattro minuti e il gol partita del forte numero dieci di casa all’arbitro Monaco di Termoli per permettere la sostituzione, 360 lunghissimi secondi durante i quali è cambiata l’inerzia della partita. Perché fra il 1 e il 5’ della ripresa l’Fc Ponsacco 1920 si è ritrovato con l’uomo in meno e sotto di una rete.
Peccato per almeno due buone ragioni: perché nel primo tempo la squadra di rossoblù aveva fatto sicuramente qualcosa in più dei padroni di casa, scesi in campo privi degli squalificati Conti e Berardi, andando vicina al gol con una sassata di Semprini dalla distanza (7’) e una conclusione dell'ex di turno Brega sotto misura (15’) e concendendo una sola occasione ai maremmani proprio al 45’ (incornata di Gomes su cross di Grifoni dopo una staffilata dalla distanza di Lamioni). E perché, nella ripresa, pur con l’uomo in meno, gli uomini di Colombini hanno inchiodato il Gavorrano nella propria metà campo andando vicinissima al pari prima con Castorani (16’) che, a tu per tu con il portiere, ha concluso sopra la traversa e poi nel finale (46’) prima con Brega e poi con Mariani su cui è stato due volte miracoloso Salvalaggio respingendo le conclusioni a botta sicura dei rossoblù.

GAVORRANO – FC PONSACCO 1920 1-0

GAVORRANO: Salvalaggio; Ferrante, Placido, Bruni; Mastini, Costanzo, Cerretelli, Grifoni (dal 39’st Bracciali); Lamioni, Jukic, Gomes. A disp. Alexandroe, Capozzi, Fontana, Pardera, Bracciali, Scognamiglio, Koci, Carlotti, Brunacci. All. Callai
FC PONSACCO 1920: De Carlo; Tazzer, Colombini, Mazzanti, Lici; Negri (dal 29’st Mariani), Caciagli, Castorani (dal 37’st Becagli); Doveri (dal 5’st Gremigni); Brega, Semprini (dal 20’st Zorica). A disposizione: Bartolozzi, Menichetti, Matteoni, Caruso, Calabrese. All. Colombini.
Arbitro: Monaco di Termoli
Marcatori: st 5’ Costanzo
Note: angoli 3-8. Recupero: pt 0; st 4’. Ammonito Cerretelli, Brega, Gremigni, Lici. Espulso a Tazzer per gioco falloso e l’allenatore del Gavorrano Callai per essere entrato in campo in occasione della rete di Costanzo.


Fonte: Ufficio Stampa Fc Ponsacco 1920

I nostri Sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Jersey Sponsor

[]

Second Jersey Sponsor

[]

Third Jersey Sponsor

[]

Technical Sponsor

[]

www.lartedellosport.it
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata