F.C. Ponsacco 1920

La favola di Momo Tehe e quel lieto fine ancora di scrivere

Ponsacco, sabato 21 dicembre 2019 – A Ponsacco c’è una favola cui manca solo il lieto fine. E’ quella di Momo Tehe, l’attaccante italo-ivoriano di 20 anni, otto reti in quindici partite in questo primo scorcio di stagione, che un anno fa ha quasi rischiato di appendere gli scarpini al chiodo per un problema di salute. E fra pochi giorni potrebbe essere ceduto ad un club di serie A, grazie proprio alle prestazioni offerte in questo primo scorcio di stagione. La cosa buffa, però, è che per chiudere la trattativa manca una sola firma ed è proprio quella dell’attaccante che da ieri sera è tornato a casa, in pausa di riflessione, e dunque domani a Grassina non sarà a disposizione.
Il punto della situazione sulla trattativa lo hanno fatto il diggì Federico Lemmi e il diesse Jacopo Bartocci nella consueta conferenza stampa della vigilia: “Almeno dal punto di vista formale, la situazione è abbastanza semplice – ha spiegato Lemmi-: c’è un preliminare di vendita sottoscritto dagli ex presidente e diesse Donati e Luperini prima delle dimissioni per conto del Ponsacco e dai rappresentanti del club interessato all’acquisto. Il calciatore, però, prima ha chiesto tempo per consultarsi con il suo procuratore perché, quando glielo abbiamo comunicato, ha detto di non saperne niente e poi, da ieri, è tornato a casa, senza permesso”. In casa rossoblù, però, l’intenzione non è certo quella di usare il pugno duro: “Come aveva spiegato la settimana scorsa mister Pagliuca, la trattativa ha un po’ frastornato il giocatore che adesso è in confusione – ha sottolineato il diesse Bartocci -: per chiudere l’intesa, comunque, formalmente, c’è tempo fino al 31 gennaio e, dunque, non è un problema lasciar trascorrere ancora qualche giorno di riflessione”.
Di certo c’è che la fumata bianca sarebbe anche una manna per le casse del Ponsacco: “Con quest’operazione, unita all’accordo sulla gestione degli impianti sportivi e a quello per la gestione delle giovanili che dovrebbero andare in porto entro gennaio – ha spiegato Lemmi- saremmo in grado di arrivare con una certa tranquillità a fine stagione e avremmo qualche mese di tempo per lavorare sulle prospettive future di medio e lungo periodo della società”.
Intanto, però, domani sarà campionato: i rossoblù saranno di scena sul campo del sorprendente Grassina. Oltre a Tehe, mancheranno anche gli squalificati Prete e Mazroui. In compenso ci sarà Christian Rustichelli, 20 anni, centrocampista in forza fino al giugno scorso al Sasso Marconi (Serie D). E’ l’ultimo rinforzo arrivato alla corte di mister Pagliuca. “Affrontiamo una squadra molto forte ma siamo convinti delle nostre possibilità – ha detto Bartocci -: le ultime due prestazioni ci hanno soddisfatto e siamo certi che presto ritroveremo anche i tre punti”.

Condividi