F.C. Ponsacco 1920

Ponsacco-Aglianese 1-1: decidono Noccioli e Rozzi. La sfida salvezza si chiude in parità

Ponsacco, domenica 15 dicembre 2019 – Un brodino caldo. Di quelli sicuramente terapeutici per due squadre convalescenti, anche se per la guarigione c’è ancora da aspettare su entrambe le sponde. Finisce 1-1 la sfida salvezza fra Ponsacco e Aglianese, un punticino che consente a entrambe le formazioni di muovere la classifica dopo, rispettivamente, cinque e tre turni di astinenza con i rossoblù di casa che lasciano il penultimo posto in classifica e i neroverdi che restano a galleggiare un pelo al di sopra della zona play-out.

Nel Ponsacco, per la prima volta dall’inizio dell’anno non c’è il bomber Tehe, che parte inizialmente dalla panchina. In avanti ci sono l’ex Seravezza Dijbril e Aufiero con Noccioli a fungere da trequartista. Prima volta in maglia rossoblù anche per il portiere Fiaschi e il centrocampista Belluomini. Nell’Aglianese dell’ex tecnico rossoblù Francesco Colombini, alla seconda partita con il club neroverde, invece parte dalla panchina il “Cobra” Coralli, arrivato un paio di giorni fa.

La posta in palio è alta per entrambe le formazioni e la partita stenta a decollare. Anche se, dopo 5 minuti, l’Aglianese sfiora il vantaggio con Rosati che aggira Fiaschi e spara a botta sicura ma quasi sulla linea Calabrese salva in spaccata. E al 16’, sempre i neroverdi, reclamano il rigore per un entrata da tergo dello stesso Calabrese ai danni di Malotti in area. I padroni di casa, invece, protestano al 25’ per un presunto fallo di mano, nell’area opposta, su una conclusione a ravvicinata di Noccioli. E due minuti dopo sfiorano il vantaggio con Dijbril che, liberato da un colpo di tacco del solito Noccioli, conclude di poco sopra la traversa.

La partita, però, si accende nella ripresa. Con l’Aglianese che parte subito forte e al 2’ sfiora il vantaggio con una rasoiata di Rosati deviata in angolo da Fiaschi. E il Ponsacco che risponde trascinato da un Noccioli in grande spolvero che prima, al 9’, costringe alla deviazione in angolo Bacci e poi, tre minuti dopo, fa tutto da solo: lascia sul posto Videtta costringendolo al fallo da rigore, il primo assegnato al Ponsacco dall’inizio del campionato, e insacca dagli undici metri spiazzando il portiere. Sotto di una rete i neroverdi accusano il colpo e i rossoblù riescono a gestire abbastanza agevolmente il vantaggio minimo almeno fino al 23’ quando Prete atterra Nieri lanciato a rete e rimedia il cartellino rosso.

Con l’uomo in meno, il Ponsacco soffre: abbassa il baricentro e rischia qualcosina di troppo. Così al 38’ l’Aglianese perviene al pari con un tocco, in mischia, fra petto e braccio di Rozzi, entrato poco prima al posto di Di Vito. E nel finale rischia grosso con un’incornata di Zellini che scheggia la traversa.

PONSACCO – AGLIANESE 1-1

PONSACCO (4-3-1-2): Fiaschi; Chelini, Balduini, Prete, Calabrese (13’st Lischi); Belluomini, Reymond (32’ Marinai), Mazroui; Noccioli (42’st Tehe); Aufiero (25’st Ferrari), Dijbril (13’st Lenzi). A disp. Lista, Lischi, Ferrari, Stoppa, Marinai, Molinaro, Lenzi, Maggiari, Tehe. All. Pagliari.

AGLIANESE (4-2-3-1): Bacci; Videtta (33’st Zellini), Ghidotti, Panelli, Becagli (25’st Gianneschi); Tartaglione, Di Vito; Rosati, Di Vito (17’st Rozzi), Malotti; Nieri. A disp. Ubirti, Zellini, Gianneschi, Lunghi, Zocco, Collecchi, Granucchi, Rozzi, Coralli. All. Colombini

Arbitro: Bullari di Bresci

Marcatori: st 12’ Noccioli (rigore), 38’ Rozzi

Condividi